Acanturidi

CORALLI LIVE acquistabili direttamente ed in continuo aggiornamento

..................................................

WHATSAPP SEABOX AQUARIUM 3922901067

..................................................

ATI PROFESSIONA NEW TEST KITS CA PO4 KH

..................................................



ATI ABSOLUTE OCEAN

..................................................



..................................................

ATI PROFESSSIONAL
WATER ANALYSIS:
ATI PROFESSSIONAL ICP-OES WATER ANALYSIS
CLICCA QUI PER
CONOSCERE I DETTAGLI...

Acanthurus Tristis

Codice prodotto Nuovo

Disponibilità:

Immediata

Prezzo 39,00 €

Opzioni

Qta

Acanthurus Tristis

L'areale di questa specie sembra limitato all'oceano Indiano centrale tropicale, al golfo del Bengala e al mar delle Andamane comprese le isole, dalle Maldive alle Chagos e a est fino a Bali dove vive in simpatria con l'affine Acanthurus pyroferus che ha un areale pacifico.

Si tratta di una specie tipica dell'ambiente corallino, presente sia nelle lagune che nelle parti esterne, preferisce zone dove le madrepore si mescolano a rocce e a tratti sabbiosi. Staziona in profondità, in ambienti riparati, su sabbia e detrito.

Il range batimetrico in cui si può incontrare va da 2 a 30 metri

Questa specie, come gli altri Acanthurus, ha corpo ovale, compresso lateralmente, e bocca piccola posta su un muso sporgente; sul peduncolo caudale è presente una spina mobile molto tagliente.

La pinna dorsale è unica e piuttosto lunga, di altezza uniforme. La pinna anale è simile ma più corta. La pinna caudale è lunata negli adulti e arrotondata o spatolata nei giovani. Le scaglie sono molto piccole. La livrea dell'adulto è molto simile a quella di Acanthurus pyroferus ma senza la macchia arancione alla base delle pinne pettorali. L'occhio è nero circondato da un'area chiara e la pinna caudale ha un sottile bordo bianco.

I giovanili di A. tristis imitano Centropyge eibli con corpo marrone chiaro con alcune linee verticali più scure, petto giallo, bocca ed occhio bordati dello stesso colore e orlo delle pinne impari blu. Questo caso di mimetismo batesiano è dovuto alle forti spine opercolari di Centropyge, pericolose per i predatori. [3][4][5]. Anche la pinna caudale nelle fasi giovanili ha una forma simile a quella di Centropyge[5].

Raggiunge i 25 cm di lunghezza

Si nutre di detrito



*Pesci e tartarughe in negozio, data la grande richiesta e la roteazione giornaliera delle vasche sono ordinabili con la normale procedura ma la effettiva disponibilità verrà comunicata successivamente via mail dal nostro staff, nella conferma d'ordine vi forniremo i dettagli, il pagamento sarà effettuato dopo aver verificato la disponibilità.

Prodotti correlati ( 25 )

ATI PROFESSSIONAL
WATER ANALYSIS:

ATI PROFESSSIONAL ICP-OES WATER ANALYSIS
Test Professionale dell'Acqua per misurare con un elevata precisione:

Salinità e valore di KH
Elementi principali
Elementi minori

CLICCA QUI PER
CONOSCERE I DETTAGLI...