ATI ABSOLUTE OCEAN


..................................................



..................................................



..................................................


ATI PROFESSSIONAL
WATER ANALYSIS:
ATI PROFESSSIONAL ICP-OES WATER ANALYSIS
CLICCA QUI PER
CONOSCERE I DETTAGLI...

Paracanthurus Hepatus

Codice prodotto Nuovo

Disponibilità:
Prezzo 78,00 €

Opzioni

Qta

Paracanthurus Hepatus

Ordine: Perciformes

Famiglia: Acanthuridae

Origine: Abita le barriere coralline dell’Oceano Indiano e del Pacifico, ove si spinge fino alle Hawaii e Samoa.

Descrizione
Paracanthurus hepatus, a differenza degli altri pesci chirurgo, è una specie pacifica e tollera la presenza dei suoi consimili nella propria vasca. Il corpo presenta la tipica forma ovale e appiattita, con il pendutolo caudale armato su ogni lato da una lama tagliente. Il dorso è oltrepassato da una lunga pinna bordata di nero. La livrea presenta una caratteristica colorazione di azzurro luminoso, interrotta nella parte superiore del corpo da una grossa banda nera con una regione azzurra al centro. La coda è simile ad un ventaglio giallo con i due margini neri. La pinna anale è azzurra con bordo nero. Col passare dell’età questa stupenda colorazione è soggetta ad assumere toni giallo-grigi.
Tale pesce chirurgo può raggiungere i 20 cm di lunghezza.

Mantenimento e comportamento
Si consiglia l’acquisto di esemplari giovani, più facili da acclimatare, ma soggetti alle infezioni cutanee e all’incompatibilità con pesci più vivaci. Per favorire l’acclimatazione è consigliato introdurre l’esemplare in una vasca arredata con rocce vive, in modo tale che il pesce possa nutrirsi di alghe naturali. Difatti questo pesce chirurgo è un ottimo pulitore di alghe filamentose d’acquario. Per integrare la dieta è opportuno ricorrere ad altri tipi di alghe finemente tagliuzzate ed alimenti vegetali sostituitivi come spinaci, zucchine e piante acquatiche tenere. Il pesce potrà accettare anche mangime secco di origine vegetale a scaglie o in granuli, si ricorda che tale cibi costituiscono solo un alimento supplementare alla dieta dell’animale. Non è da escludere la somministrazione di cibi di origine animale come artemie, gamberetti e molluschi. Una volta acclimatato, l’allevamento non presenta più grossi problemi. Sono però suscettibili alla malattia dei puntini bianchi ed a infezioni di tipo intestinale. In età giovanile è possibile allevarne banchi anche numerosi, talvolta gli adulti possono essere aggressivi con i membri della stessa specie. La vasca deve garantire nascondigli sicuri, ma anche ampio spazio per permettere il nuoto. Illuminazione discreta, la temperatura va mantenuta tra i 24 ed i 28 C, con PH tra 8 e 8.3 e con densità tra 1022 e 1025.

Riproduzione
Finora non è si è ottenuta in acquario.

Prodotti correlati ( 15 )

ATI PROFESSSIONAL
WATER ANALYSIS:

ATI PROFESSSIONAL ICP-OES WATER ANALYSIS
Test Professionale dell'Acqua per misurare con un elevata precisione:

Salinità e valore di KH
Elementi principali
Elementi minori

CLICCA QUI PER
CONOSCERE I DETTAGLI...